Tel: 059.660918
Tel: 059.660918

Palpebre

E.A.S.T Il trattamento senza bisturi per il tuo sguardo

Borse e palpebre cadenti? Sguardo invecchiato? Con E.A.S.T oggi puoi ringiovanire il tuo sguardo in modo soft. E.A.S.T (Elettrical Arc Sublimation Therapy) è una tecnica rivoluzionaria che grazie all’energia prodotta da un microbisturi ad arco voltaico sublima senza danneggiare i tessuti sottostanti, senza punti di sutura. Il trattamento è rapido, indolore e sicuro ed è indicato per chi desidera aprire lo sguardo ottenendo un effetto di ringiovanimento e per chi non desidera sottoporsi ad un intervento di blefaroplastica chirurgica in sala operatoria; la tecnica è ugualmente efficace nei casi d’inestetismi palpebrali come xantelasmi, fibromi, verruche, neoformazioni.

A Villa Richeldi proponiamo programmi di ringiovanimento personalizzati associando la tecnica E.A.S.T. a trattamenti quali biorivitalizzazione e filler

Sono idoneo al trattamento di blefaroplastica non chirurgica?

Il trattamento è indicato in presenza di:

  • dermatocalasi (blefarocalasi)
  • borse palpebrali
  • rughe laterali o periorbitarie (zampe di gallina)

Cosa devo sapere sul trattamento di blefaroplastica non chirurgica

Il numero di sedute dipende dalla risposta di ciascun paziente, ma in media può variare da un minimo di 1 ad un massimo di 3 sedute, con intervalli di 3-4 settimane l’una dall’altra in funzione dell’entità dell’inestetismo e dell’area da trattare. Il numero di sedute dipende dalla risposta di ciascun paziente, ma in media può variare da un minimo di 3 ad un massimo di 8 sedute in funzione dell’entità dell’inestetismo e dell’area da trattare.

 

Prima del trattamento

  • viene applicata una pomata anestetica per eliminare qualsiasi sensazione di fastidio

Dopo il trattamento

  • comparsa di gonfiore o rossore che può durare per circa 24 ore attutito dall’applicazione di compresse di ghiaccio
  • comparsa di crosticine che cadranno spontaneamente dopo 2-7 giorni
  • evitare nelle prime 24-48

a) esposizione al sole ed al caldo (lampade UVA) ed al freddo (montagna, sci)

b) esercizio fisico intenso

c) assunzione di alcolici

 

Controindicazioni

  • gravidanza ed allattamento
  • portatori di pacemaker